Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘raccontino’


Dicono che Einstein da giovane aveva la smania di andare a farsi delle passeggiate per i boschi, sulle montagne. Aveva una passione sfrenata negli spazi vuoti, così guardava l’orizzonte dal crinale, controllava i monti adiacenti, guardava lo spessore dell’aria che gli girava per i capelli. Ecco in quel periodo, si dice, che cadeva sempre e finiva ad un pelo dal crepaccio; grazie a dio tutte le volte c’era qualcuno che lo andava a recuperare, gli faceva un fischio Albert, diceva “eccomi eccomi, sono qui, vieni a tirarmi su” e quel suo amico, o chiunque fosse lì nei paraggi lo andava a recuperare. Tutti gli parlavano, discutevano assieme a lui sul perchè tutte le volte che si metteva sul crinale rischiava di finire sotto; qualcuno diceva che le sue scarpe erano troppo lisce, che le rocce se ci cammini con le scarpe lisce ti fregano, sono come il ghiaccio. Altri gli dicevano che soffriva di vertigini anche se lui non era d’accordo perché sosteneva proprio il contrario, anzi ad alcuni amici intimi aveva confessato che proprio volontariamente aveva voluto provare l’estasi di scivolare per le rocce del crinale.

Read Full Post »